Non posso crederci

24 gennaio 2010 at 23:45 (terremoto) (, , , , , , )

Leggo su Repubblica:

“Si assiste a una fiera della vanità – ha detto ancora il capo della Protezione civile – si viene qua con l’ansia di far bella figura davanti alle telecamere, si sventolano le bandiere, ma non c’è uno che dice lavorate e poi andate davanti alle telecamere e prendete la medaglietta”. Quando Bertolaso, insieme con l’ambasciatore italiano, è andato dal presidente di Haiti, “è stato sorpreso, loro non sanno nulla di quello che accade, e insomma c’è netta la sensazione che siano stati emarginati”.

Parole di Bertolaso, da Haiti, dove si sta consumando la tragedia nella tragedia.

Leggo l’intervista e resto incredula davanti a tanta faccia tosta.
Credo che commenterò in seguito, in questo momento ho poche parole e molte parolacce.

Intervista completa

Monique

Annunci

Permalink 7 commenti

Haiti non c’è più

13 gennaio 2010 at 18:55 (terremoto) (, , , , , )

Ieri un devastante terremoto, oltre il settimo grado della scala Ricther ha colpito Haiti. Già ora si contano migliaia di morti e un grado di devastazione oltre ogni immaginazione.
Non metteremo foto o video, non avrebbe alcun senso.
Vogliamo invece fare un appello a tutti quelli che ci leggono.
Vi invitiamo a non mandare, in questa prima fase, soldi a nessuno. Nemmeno a Protezione Civile o Croce Rossa, nè italiana nè statunitense. A maggior raginone a persone che raccolgono fondi a caso.
La motivazione di questo nostro appello è molto semplice. Nella prima emergenza si usano risorse già presenti, e, troppo spesso, non si ha più alcuna notizia dei soldi che vengono raccolti. Vi ricordo che la Protezione civile non ha ancora reso conto degli oltre 24 milioni di euro raccolti tramite gli sms da un euro. La Croce Rossa Italiana è sotto indagine, la Caritas investe l’84% dei soldi raccolti per mantenere i suoi apparati ed i suoi palazzi.
Potremmo andare avanti in eterno…

Terremoto09 si sta attivando per trovare persone fidate che operano ad Haiti nel cuore dell’emergenza.
Vi aggiorneremo al più presto.

Permalink 13 commenti