Ricordate San Gregorio?

19 settembre 2009 at 12:49 (terremoto) (, , , )

Non ne parlava nessuno, un piccolo borgo dimenticato, una delle tante frazioni de L’Aquila non degne di nota. Vi linkammo i dati del conto corrente dove poter far donazioni ale famiglie delle case popolari. In quell’occasione conobbi Jacqueline, Weronel, Fabrizio, Agostino e tanti altri.
Un paio di giorni fa mi ritrovo Jacqueline su youtube e la chiamo, non la vedo da una quarantina di giorni, il loro campo è 500 metri da quello di Onna, ma la situazione è l’opposto.
Jacqueline è arrabbiata, anzi dire arrabbiata è riduttivo. Il 15 settembre, mentre il Premier consegnava le casette ad Onna, che siano prive di acqua luce e gas è insignificante al momento, a lei veniva comunicato che la sua casa, classificata C, cioè agibile con lavori sostanziali, era, magicamente, diventata A.
Vi rinfresco la memoria con alcune foto:

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Photobucket

Ok cerchiamo di capire. La casa di cui vedete gli interni è del signor Agostino e si trova al pianterreno. Jacqueline abita al primo piano. In casa del signor Agostino i muri sono crollati, sia quelli esterni che quelli interni. La Protezione Civile però dice che se in una casa c’è anche solo una stanza agibile le famiglie devono rientrare e, i lavori di consolidamento, si faranno in seguito, anche con gli occupanti dentro.
Per me è pura follia.
Jacqueline deve rientrare in una casa, con 2 stanze intere su 4, che poggia su un appartamento completamente devastato.
Al telefono mi ha detto: “io rientro. Non permetto a nessuno di spedirmi come un pacco postale a Sulmona o Ovindoli. Se dovesse succedere qualcosa a me o ai miei figli si sappia che la responsabilità è della Protezione Civile e del Comune”.

Già, i due organismi che prendono queste ignobili decisioni, ma non se ne assumono la responsabilità. Jacqueline, in possesso di una perizia che classifica la sua casa come C ha chiesto, sia alla PC che al comune, di certificarne l’agibilità, ma entrambi si sono rifiutati. Dicono loro di rientrare, ma non vogliono saperne di metterlo nero su bianco. Temono una denuncia per procurata strage?
Jacqueline non è l’unica in questa situazione, un giro di telefonate mi ha fatto capire che questo sta accadendo a tutti quelli con case classificate B e C, oltre che ad almeno una classificata D.

Così è un po’ troppo facile dare un tetto a tutti, ci sarebbe riuscito anche Sbirulino no?
Vi lascio con l’intervista a Jacqueline e Sonia e vi ricordo che il loro conto corrente è sempre disponibile

Un altro video su Youdem, riguardo Onna e “gli altri”.

Annunci

1 commento

  1. paolo said,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: