Ringraziamenti

5 giugno 2009 at 10:49 (terremoto) (, )

Dopo aver trascorso oltre un mese insieme ai militari dell’8° Reggimento Artiglieria Terrestre Pasubio, desidero ringraziare i ragazzi che ogni giorno cucinano per noi, ci aiutano, andando oltre i loro compiti, a prestare assistenza a chi ne ha bisogno e ci rallegrano le giornate.

Ringrazio il Sergente Maggiore Angelo Argenziano, detto Putto per la sua somiglianza con gli angioletti della Cappella Sistina, per il suo sorriso sempre pronto e la sua disponibilità ad ogni mia richiesta, anche la più assurda.

Ringrazio il Caporal Maggiore Capo Alessandro Parente, per il suo modo delicato e gentile di corteggiare me… ed ogni altro essere di sesso femminile che attraversa la sua strada (senza alcuna malizia è chiaro, è solo il sangue napoletano).

Ringrazio il Caporal Maggiore Capo Egidio Lo Gatto, per essere il Papà di tutti e per l’approccio easy ai problemi. Come riprende i suoi uomini è uno spettacolo che nessuno dovrebbe perdersi.

Ringrazio il 1° Caporal Maggiore Salvatore Vassallo, detto Tatò, per il suo approccio ai bambini, in particolare al piccolo Matteo che lo adora.

Ringrazio il Caporal Maggiore Giuseppe Marrone, detto Peppe, per tutte le risate che strappa a me e a tutti quelli che incontra e per dilettarci con il suo canto incontenibile.

Ringrazio il Caporale Marco Langella, per come mi apostrofa “ragazza” quando potrei essere sua madre.

Ringrazio il Caporale Antonio Cembalo, il più “delicato” e serio del gruppo.

Ringrazio il Caporale Tony Christian Repola, (giuro che imparerò a chiamarti Christian) per averci permesso di mangiare una Saint Honorè in occasione del suo compleanno (invero pure le compagnie telefoniche dovrebbero ringraziarlo per tutto il tempo che passa al telefono).

Monique

Ripresi con Alberto Tomba: in piedi da sn, Alessandro, Alberto con il piccolo Matteo, Egidio, Angelo, Giuseppe; seduti da sn, Salvatore, Marco, Antonio e Christian.

abruzzo,terremoto

Annunci

10 commenti

  1. veronica said,

    Da oggi, i residenti nei comuni colpiti dal sisma in Abruzzo possono attivare gratuitamente l’offerta ”TIMinCasa Abruzzo”, il servizio Telecom che permette di portare il numero fisso di casa sul cellulare. In tal modo, le persone che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni e che si sono trasferite in altre localita’ italiane possono ricevere gratuitamente sul telefonino TIM, fino al 31 maggio 2010, le chiamate dirette al numero fisso di casa, ovunque si trovino. Allo stesso tempo avranno a disposizione 30 minuti di telefonate gratuite e senza scatto alla risposta, per chiamare con il proprio telefonino tutti i numeri fissi italiani, dall’area ”TIM in Casa” indicata al momento della sottoscrizione del servizio.

    Chi chiama verso il numero di casa paghera’ sempre il costo di una chiamata verso il numero fisso.

    Per attivare l’offerta ”TIMinCASA Abruzzo” e’ necessario essere titolare di una linea fissa Telecom Italia in uno dei 49 comuni colpiti dal terremoto (ai sensi del decreto Bertolaso n.3 del 16 aprile 2009).

    Si potra’ aderire all’offerta entro il 31 agosto 2009 recandosi in un punto vendita TIM della regione Abruzzo, presso i camper Telecom Italia che si spostano nei vari centri di accoglienza, o presso i negozi diretti ”Il telefonino” presenti sul territorio nazionale.

    contestualmente tutte le azioni di gestione del credito
    LO RIPORTO QUI PERCHE’ PUO’ ESSERE UTILE AGLI ABRUZZESI CHE LE LEGGONO QUESTO BLOG, SALUTI VERONICA

  2. Ylenia said,

    Mi associo con GRANDE PIACERE ai ringraziamenti che Monique ha fatto ai nostri amici militari.
    GRAZIE RAGAZZI
    Basta che mi commuovo!!
    Ciao
    Un abbraccio
    Y

  3. Laura said,

    Bello sapere anche questo!

  4. Marisa said,

    Siete Grandi!!!
    Porterò per sempre il vostro ricordo nel mio cuore….
    Un abbraccio

  5. M said,

    Marisa… Marisa… io questa la conosco!!!

    Ma ciao infermiera!!!

    😉

    Monique

  6. M said,

    brutta razza i napoletani…
    quando ci sono vorresti ammazzarli pur di farli star zitti
    poi quando non ci sono ti mancano 😦

    FANCIULLIIIII dove siete???

    Monique

  7. isabella cesareo said,

    ok, chiedo venia, anche se la famosa ‘pazienza’ non la trovi facilmente…quando è necessaria la sai trovare e in alcune occasioni è grande come il tuo cuore!

    • M said,

      invero stasera giocavo… pazienza ne ho da vendere 😉

  8. Siamo tutti con Angelo « Terremoto: dove gli altri non arrivano said,

    […] occhio malocchio prezzemolo e finocchio. Insomma qualunque cosa, anche solo un pensiero per il Sergente Maggiore Angelo Argenziano, una delle persone che più ha aiutato noi e gli abitanti del campo di Spogna e che, da 2 giorni, è […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: