Lucoli: arriva l’infermeria

18 maggio 2009 at 12:08 (terremoto)

Dopo il servizio di Sky, al Campo di Spogna è arrivata una tenda infermeria con allegati due infermieri. Ragazzi simpatici, volontari di Brescia e Chieti, armati di ottime intenzioni: purtroppo, però, si stanno scontrando contro la burocrazia imposta dalla Protezione Civile.
Qui al campo manca un medico accreditato dalla Protezione Civile: evidentemente essere medici non basta, senza il timbro è come non aver fatto l’università…

abruzzo,spogna,terremoto

abruzzo,spogna,terremoto

Ieri c’era con noi un medico volontario, un kamikaze come Monique, un ragazzo del Meetup di Beppe Grillo, venuto a dare una mano.

Peccato che non gli sia possibile prescrivere farmaci.
Peccato che non ci si riesca a mettere in contatto con il medico di base dei pazienti del campo.
Peccato che qui, di lavoro, ce ne sia per due medici.

Gli infermieri, pur con tutta la buona volontà che ci mettono, hanno delle limitazioni precise: ad esempio non possono somministrare farmaci, ma qui non siamo in un ospedale… praticare la medicina qui è cosa ben diversa. Al campo ci sono tanti anziani con patologie croniche, vanno tenuti sotto controllo costante e le dosi dei medicinali che prendono vanno modificate al modificarsi delle condizioni ambientali o della dieta. Non è un lavoro per infermieri, è compito di un medico. A noi non importa che sia accreditato o meno a noi serve un medico!

Un paio di giorni fa, prima dell’arrivo degli infermieri, è collassata la signora Ida: il dosaggio dei suoi farmaci era diventato eccessivo con l’aumentare delle temperature. Fortunatamente siamo riusciti a rintracciare la dottoressa Gianmaria, medico di base del posto, una dottoressa che, gentilissima, è passata a visitarla. Non abbiamo però rintracciato il suo medico, Ponzi, che si è reso irreperibile dal giorno del terremoto.

Soffermiamoci su questo dottor Ponzi, irreperibile. Diversi suoi pazienti sono qui al campo e non lo hanno più visto dal giorno del terremoto. Non risponde al telefono, non risponde agli SMS… è ammissibile che un medico si comporti in questo modo?

Continueremo con le segnalazioni: scriviamo su questo blog perchè pare che anche questo porti qualche piccolo risultato, grazie a voi che ci leggete e supportate.

Monique influenzata e Marta vi ringraziano 😉

Annunci

9 commenti

  1. ylenia said,

    Mooooonique che combini…influenza anche tu!!! io appena rientrata, il mio principio di erpes è diventato un labbro alla Valeria Marini per non parlare di mal d’orecchio e mal di gola tremendi. Il dr. Ponzi vedo che è ancora latitante…..COMPLIMENTI!
    La Maria come sta?
    Mi mancate tutti. Un bacio a Martina, Matteo, Gabriel, Diana, Claudia, Marco, Felice, Anna, Katia, Riccardo,…. e gli altri bimbi del campo.
    Ovviemente saluti anche ai grandi; Marco, Katia, Dorina, Lidia, Alfredo(lo metto tra i grandi, 18anni ma da gigante),…..i saggi; Giuseppina, Paola, Ada, Ida, Vincenzo e Vincenza, Marsilia, Maria,….. e non per ultimi i cucinieri in divisa; Angelo(il putto), Alessandro(l’innamorato….di tutte), Tator(con la A e mezza R xkè è più cafone),
    Marco(palla da boowling), Antonio(che medita vendetta x la doccia col tubo), Egidio (che ama i gatti…..solo di cognome), Cristian(o anche Tony), Giuseppe(MC Donald).
    Spero, quando tornerò giù, di trovare quello che ancora si spera arrivi.
    Ciao a tutti
    a presto!
    Y

    • M said,

      Ciao Ylenia, vedo che sei caduta vittima anche tu della sindrome di Paperino, di cui Monique è portatrice non sana 😛

      Marta

  2. ylenia said,

    La sindrome dello sfigato?
    ehhhh….. ce l’ho dalla nascita 😛

    • M said,

      Più che dello sfigato, della sfiga 😛

  3. paola said,

    Il medico di base che non presta la sua attività può tranquillamente essere denunciato per mancato servizio ai carabinieri i quali ci metteranno molto poco a rintracciarlo e a farlo ritornare alla ragione.
    Se vuoi seguire la trafila, mandare una segnalazione urgente alla ASL di competenza per mancata prestazione del servizio per cui viene pagato dalla ASL come da contratto da loro sottoscritto. Vi ricordo che il medico viene pagato per ogni paziente acquisito anche se non visita o se non si presenta.
    Ciao e speriamo le cose vadano meglio di come sono ora.

  4. veronica said,

    ciao, sono stata a Spogna il 5 maggio, una tocata e fuga, giusto il tempo di consegnare qualcosa di utile e ripartire. Che bello rivedere quei volti attraverso il filmato di diamo una mano, il giorno in cui siamo arrivati noi stavano montando la tenda per la mensa, l’unico aiuto che siamo riusciti a dare è spostare qualche panca….
    sarebbe stato bello potere fare di più, ma è stata proprio una tocccata e fuga, saluti a tutti coloro che vivono li a Spogna e un abbraccio ai bambini e alle ragazze, sperando che abbiamo trovato utili le nostre sacche , magari per recarsi a scuola, o comunque per tenerci dentro qualcosa di personale, un salutone, Veronica

  5. Ben said,

    Beh il dott. Ponzi avrà seguito alla lettera il consiglio del signor (?) Berlusconi…. ” fate finta che stiate facendo un lungo weekend… “

  6. MONICA said,

    VENERDI 24 LUGLIO PARTO DA BRESCIA E RAGGIUNGO CON MOLTA PROBABILITA’ IL VOSTRO CAMPO. MI CHIAMO MONICA E SONO UN’ INFERMIERA . A PRESTO

    • M said,

      sarà difficile vedersi… mi hanno buttato fuori dal campo.

      Monique

      ma basta una mail e ti mando il mio cell 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: